La musica è cambiata?

DD foto per blog esterna FIN

Partiamo da un dato: l’introduzione del formato Mp3 non ha solo tolto centralità all’impianto stereo di casa, ma ha rivoluzionato il modo stesso di ascoltare e collezionare musica. Non siamo più collezionisti di dischi, ma collezionisti di canzoni.

Le conseguenze, in numeri, sono impressionanti: se la spesa media in CD musicali si è ridotta del 75% in dieci anni, nello stesso periodo gli acquisti su iTunes sono aumentati fino a un vertiginoso 25.000%. Proprio così, da 10 milioni nel 2003 a 25 miliardi di download nel 2013!

La musica è cambiata? Certamente, ma la musica è sempre musica: ciò che davvero è cambiato, radicalmente, è il modo in cui la musica è offerta e consumata, e il luogo in cui l’offerta e la domanda si incontrano.

L’industria discografica è rimasta indietro, lasciandosi spiazzare da un’innovazione proveniente dall’esterno, che le ha sottratto sostanziali quote di ricavi e potenzialità di crescita.

Anche la professione legale cambia in un mondo che cambia: e perché non dovrebbe? La scommessa è prendere il controllo del cambiamento: fare la prima mossa.

Gli ambiti di innovazione per gli studi legali sono molteplici: dall’organizzazione del lavoro all’impostazione della relazione con i clienti; dalle modalità di comunicazione alla natura e tipologia dell’offerta di servizi professionali.

Consideriamo ad esempio le strutture organizzative: il miraggio delle “economie di scala” sembra ormai sfumato: grandi studi con grandi uffici e grande numero di associates hanno costi fissi che alzano l’asticella del break even e impongono una selezione severa delle attività di interesse. Di contro le microstrutture possono essere estremamente cost-effective, ma rischiano l’affanno di fronte a impegni importanti.

Piccole strutture connesse in network con un forte connotato di omogeneità nell’approccio e «l’ingrediente segreto» di una consolidata relazione professionale colgono gli elementi di positività delle due formule.

(Fonti: American Bar Association 8/11/14 (bit.ly/1ye4ZME) – Seth Godin “Tribes: We Need You to Lead Us”)